Menu Principale

 Home-Page
 Osservatorio
 Epistemologia della Rete
 Culture Digitali
 Segnalazioni
 Risorse

Accedi

Visitatori collegati


Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 12

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 12

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 13

Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 23

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 23
Registrati:
Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 29

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 29

Warning: mysql_num_rows() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 30
Non registrati:

Cerca nel blog


Archivio

Blog-rolling

Syndicate

W3C Validator

Valid XHTML 1.0!

Valid CSS!

Alitalia. Closing book

Come abbondantemente previsto, la farsa della trattativa Alitalia sta giungendo alla sua naturale conclusione.
Non c’è mai stata in gioco la “posta” fallimento e d’altra parte le minime concessioni elargite da CAI ai piloti sono scritte su un pezzo di carta a parte, ALLEGATO.
Nessuno aveva intenzione di perdere qualcosa: i piloti, ammirevoli per la compattezza, hanno ceduto un po’ prima che la loro posizione venisse stigmatizzata e strumentalizzata (e un po’ prima che si rompessero le fila per crollo “psicofisico”) e d’altra parte le pseudo concessioni di Colaninno & C hanno consentito a Veltroni di andare al TG1 in prima serata, vestendo i panni del vincitore. Di che? Niente di sostanziale, almeno in apparenza: forse, la riconquista, da parte del PD, nell’opinione pubblica, di una fettina dello spazio perduto come forza di opposizione.
Più di tanto NON potevano ottenere, perché, come ormai appare evidente dallo svolgersi delle vicende, CAI, dal punto di vista della compagnia di volo, è soltanto il trampolino di lancio per Air France.
Non hanno perso nulla Colaninno e i suoi “amici” che adesso potranno finalmente divenire i veri arbitri incontrastati dello spazio aero italiano, inclusi gli Hub di Malpensa e Fiumicino.
E non è poco.
Gestire gli spazi aerei è un business a basso costo e a redito sicuro: è sufficiente girare per le compagnie autorizzate ed incassare a fine mese.
Non ha perso Air France che, guarda caso, rispetto all’offerta del fine Prodi, ha risparmiato un bel pacco di soldi, adesso a carico dei contribuenti italiani.
E TUTTI vissero FELICI E CONTENTI.
O no?

Share!
  • Facebook
  • LinkedIn

5 commenti

  1. Tommaso Ederoclite ha detto:

    A mio modestissimo parere, bisogna aspettare prima di tirare le conclusioni. A mente fredda potremmo dire come si sono – più i meno – svolte le cose.
    Ora, leggendo e ascoltando le dichiarazioni, il tutto appare come ha descritto Antonio…un “vissero tutti felici e contenti”.

    A dirla tutta, non vedo l’ora di ascoltare le dichiarazioni del presidente del consiglio.
    Che dite, vogliamo anticipare cosa dirà entro sera?
    Dico io la prima:

    “Un’altra vittoria dell’attuale governo. Dopo l’immondizia a Napoli, il federalismo fiscale e l’abolizione dell’ICI, un altro importante traguardo è stato raggiunto”

  2. Antonio Rossano ha detto:

    Beh probabilemte sentiremo anche al telegiornale (uno qualunque):
    “La segreteria del presidente del Consiglio informa che nel corso di una LUNGA conversazione telefonica relativa alla GRAVE crisi economica internazionale, il Presidente Russo Putin si è congratulato con Berlusconi per la soluzione trovata ed il conseguente positivo esito nella vicenda Alitalia”
    …..ehm. Sappiamo tutti che Putin sta sempre a telefono per complimentarsi con Berlusconi….
    MA QUANTO PAGHERA’ di bolletta questo Putin??

  3. Tommaso Ederoclite ha detto:

    Battuto dul tempo da Veltroni:

    «Ha cambiato idea su tutto, basta bullismo al governo.
    Io ho messo insieme Colaninno ed Epifani per un’intesa» da Repubblica

  4. Antonio Rossano ha detto:

    Cosa DIRE, quando Travaglio ti toglie perfino i pensieri dalla testa??
    Fa piacere che, anche se con dovuta sobrietà e MISURA (mi sono dovuto mettere gli occhiali da PRESBITE), un documento video di tale valore sia richiamato su questo sito.
    Ieri sera mi sono perso ANNOZERO. Purtroppo.
    Grazie masaniello, grazie Rosanna, ….sono ridondante?

Ultimi Commenti

arrow Rosanna De Rosa (Con Emma, innoviamo la didattica e facciamo crescere l’Italia in Europa): Sarebbe bello se qualche insegnante di cucina, magari di qualche buon istituto alberghiero, si cimentasse ...
arrow Rosanna De Rosa (Con Emma, innoviamo la didattica e facciamo crescere l’Italia in Europa): Il progetto prevede il lancio di ulteriori MOOC a febbraio. Alcuni davvero professionalizzanti e molto ...
arrow paolo (Con Emma, innoviamo la didattica e facciamo crescere l’Italia in Europa): Ce ne saranno anche altri in futuro, o sono solo questi? ...

Da non perdere

arrow Berlusconi: operazione verità. Si salvi chi può
arrow Caterina va a votare
arrow Di quando la politica diviene un incubo
arrow Game Over
arrow I frames di queste elezioni
arrow Il calciomercato di plastica
arrow La politica delle bocce ferme
arrow La regionalizzazione della ragione
arrow Le “parole in libertà” del Signor B.
arrow PoliticaOnline uno dei “Best of the Web for Social Science”
arrow Prodi, i media e la società italiana
arrow Quel pasticciaccio brutto del sistema elettorale campano
arrow Rivoluzioni silenziose
arrow The Anticipatory Campaign: una parabola
arrow Tutto ciò che non è formalmente illegale è legale…
arrow Un dibattito senza
arrow United 93: il primo film sull’11 settembre
arrow USA: turbolenta vigilia per il quinto anniversario dell’11/9
arrow “Non pensiamo all’elefante”

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Politicaonline.it.

E-mail

Perché questo sito?

La cultura politica odierna è affetta da un virus malevolo: mancanza di dibattito e partecipazione. Il processo democratico si è (meglio: è stato) sostanzialmente ridotto a dare deleghe in bianco, a tapparsi il naso nell'urna elettorale, o ancor peggio a far finta di nulla.
In maniera indipendente da strutture o entità di qualsiasi tipo, questo spazio vuole sfruttare l'interazione del blog per avviare un esperimento di comunicazione a più voci. Una sorta di finestra aperta sulle potenzialità odierne insite nella riappropriazione del discorso culturale politico, dentro e fuori internet - onde impedire l'ulteriore propagazione di un virus che ci ha già strappato buona parte del processo democratico.

indent Editorial Board

indent Collaboratori

Per collaborare

Proposte (serie) di collaborazione vanno inoltrate alla redazione.

Copyright e licenze

I testi di questo sito sono responsabilità e copyright dei rispettivi autori e sono coperti dalla licenza Creative Commons Attribution - NoDerivs - NonCommercial

Creative Commons Logo