Menu Principale

 Home-Page
 Osservatorio
 Epistemologia della Rete
 Culture Digitali
 Segnalazioni
 Risorse

Accedi

Visitatori collegati


Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 12

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 12

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 13

Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 23

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 23
Registrati:
Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 29

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 29

Warning: mysql_num_rows() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/wp-content/themes/pol/functions.php on line 30
Non registrati:

Cerca nel blog


Archivio

Blog-rolling

Syndicate

W3C Validator

Valid XHTML 1.0!

Valid CSS!

Che fine ha fatto sondaggipoliticoelettorali.it?

Riceviamo da Valentina Reda e Selena Grimaldi e volentieri pubblichiamo.

Il 9 novembre si terranno le elezioni provinciali a Trento. Per questo motivo il sito www.sondaggipoliticoelettorali.it è stato oscurato, in ottemperanza alla legge 22 febbraio 2000, n.28 art.8.
A questo proposito ci sono saltate all’occhio alcune questioni che ci sono parse non solo di impellente attualità ma anche di rilevanza tale da rendere sconcertante la loro assenza nel dibattito pubblico:
In primo luogo, nella homepage del sito non si specifica quali siano le elezioni in corso. Manca, quindi, un’adeguata e trasparente informazione, essendo spesso complicato sapere in quale piccolo comune si stiano tenendo delle elezioni. Appare lampante che un servizio promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri dovrebbe essere tenuto a fornire una informazione che è semplice se gestita a livello centrale, ma potenzialmente complessa se lasciata all’esclusiva responsabilità dell’utente.
In secondo luogo, osserviamo che il divieto di pubblicazione dei risultati dei sondaggi che la legge prevede per la durata di 15 giorni – motivo per cui il sito ufficiale è oscurato – non è rispettato da coloro che in questi giorni riferiscono dati relativi allo stato del consenso di cui il governo gode oggi, mentre per l’utente resta impossibile controllare la veridicità dell’informazione illecitamente distribuita. Senza contare la violazione costante della norma che prevede che i dati siano sempre corredati da una nota metodologica.
Infine, tenevamo a mettere in evidenza l’ostacolo che questa legge pone a chi fa ricerca politologica, dal momento che il sito in sostanza è più oscurato che in chiaro. In nessun altro paese esiste una legge tanto restrittiva quanto a limiti temporali e contenutistici. Basti pensare che per ben 15 giorni prima delle elezioni – contro i 5 della Spagna e il solo giorno della Francia – non sono visibili i sondaggi raccolti nel sito. Tutti i sondaggi: sia quelli precedentemente pubblicati, sia quelli che non si riferiscono direttamente alle elezioni del comune o della provincia che stanno per andare al voto. Non si capisce poi perché il sito venga oscurato a priori, anche nel caso in cui i sondaggi elettorali non vengano effettuati, come può accadere nei piccoli comuni.
È davvero strano che in una società mass-mediatica nessuno dia peso al fatto che una legge così concepita permetta solo a pochi di avere un’idea di come varia l’opinione pubblica e che i sondaggi tendano a rimanere nelle mani di chi li commissiona. L’ennesimo esempio di plutocrazia?
Valentina Reda eSelena Grimaldi

Sul sito si legge:
L’attività del sito www.sondaggipoliticoelettorali.it è sospesa in applicazione dell’art.8 della legge 22 febbraio 2000, n.28 e della Presidenziale n. 8/08/PRES del 27 settembre 2008 dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 206 del 3 settembre 2008.

Share!
  • Facebook
  • LinkedIn

5 commenti

  1. Rosanna De Rosa ha detto:

    In effetti, è più che paradossale bloccare in maniera indiscriminata l’intero sito, piuttosto che semplicemente non pubblicare i sondaggi relativi alle specifiche elezioni.

  2. Rosanna De Rosa ha detto:

    In più all’articolo tre si legge:
    3. Le disposizioni del presente provvedimento hanno efficacia sino a tutto il 26 ottobre 2008.
    Quindi il tempo è passato, ma il sito resta chiuso.

  3. Valentina Reda ha detto:

    Sottoscrivo pienamente le due notazioni e rilancio… ma qualche benedetta authority perchè non si decide ad imporre il rispetto delle regole??
    e soprattutto la domanda più stringente è: perchè nessuno in Italia pone il problema della ridefinizione delle regole?…
    ed è questo quello che mi è venuto in mente quando ho letto l’articolo di diamanti sul barone.. perchè neanche diamanti ha detto che i politici devono alfine smetterla di combattere in televisione le loro battaglie con mitologici 60, 70 100% dell’opinione pubblica a favore, senza portare fonti dati nè altro e soprattutto senza che il cittadino possa andare a controllare che quell’informazione sia corretta…
    perchè neanche accademici e professionisti – e nel caso di diamanti coincidono – danno centralità ad una questione che non è poi tanto laterale nel tema più ampio della garanzia di una informazione corretta, ampia e pluralista..
    finchè questo punto non si pone la sondocrazia – o sondoentertainment (per citare il caro ederoclite) – resterà non solo dominante ma per giunta… ‘a fiducia’

  4. Alessandro ha detto:

    Salve a tutti, volevo farvi notare che l’attività del sito è ancora sospesa…qualcuno di voi ne conosce il motivo?
    Grazie,

    Alessandro

  5. Rosanna De Rosa ha detto:

    E chi lo sa. Possiamo solo formulare congetture. Ci è sembrato già piuttosto strano chiudere un intero sito solo per oscurare sondaggi relativi alle elezioni nel trentino (bastava semplicemente non pubblicare quelli specifici), adesso – ad elezioni finite – è palesemente chiaro che qualcosa non torna. Un’ipotesi? in questo momento così delicato per il nostro governo si vorrebbe forse “controllare” il dato di sondaggio?

Ultimi Commenti

arrow Rosanna De Rosa (Con Emma, innoviamo la didattica e facciamo crescere l’Italia in Europa): Sarebbe bello se qualche insegnante di cucina, magari di qualche buon istituto alberghiero, si cimentasse ...
arrow Rosanna De Rosa (Con Emma, innoviamo la didattica e facciamo crescere l’Italia in Europa): Il progetto prevede il lancio di ulteriori MOOC a febbraio. Alcuni davvero professionalizzanti e molto ...
arrow paolo (Con Emma, innoviamo la didattica e facciamo crescere l’Italia in Europa): Ce ne saranno anche altri in futuro, o sono solo questi? ...

Da non perdere

arrow Berlusconi: operazione verità. Si salvi chi può
arrow Caterina va a votare
arrow Di quando la politica diviene un incubo
arrow Game Over
arrow I frames di queste elezioni
arrow Il calciomercato di plastica
arrow La politica delle bocce ferme
arrow La regionalizzazione della ragione
arrow Le “parole in libertà” del Signor B.
arrow PoliticaOnline uno dei “Best of the Web for Social Science”
arrow Prodi, i media e la società italiana
arrow Quel pasticciaccio brutto del sistema elettorale campano
arrow Rivoluzioni silenziose
arrow The Anticipatory Campaign: una parabola
arrow Tutto ciò che non è formalmente illegale è legale…
arrow Un dibattito senza
arrow United 93: il primo film sull’11 settembre
arrow USA: turbolenta vigilia per il quinto anniversario dell’11/9
arrow “Non pensiamo all’elefante”

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Politicaonline.it.

E-mail

Perché questo sito?

La cultura politica odierna è affetta da un virus malevolo: mancanza di dibattito e partecipazione. Il processo democratico si è (meglio: è stato) sostanzialmente ridotto a dare deleghe in bianco, a tapparsi il naso nell'urna elettorale, o ancor peggio a far finta di nulla.
In maniera indipendente da strutture o entità di qualsiasi tipo, questo spazio vuole sfruttare l'interazione del blog per avviare un esperimento di comunicazione a più voci. Una sorta di finestra aperta sulle potenzialità odierne insite nella riappropriazione del discorso culturale politico, dentro e fuori internet - onde impedire l'ulteriore propagazione di un virus che ci ha già strappato buona parte del processo democratico.

indent Editorial Board

indent Collaboratori

Per collaborare

Proposte (serie) di collaborazione vanno inoltrate alla redazione.

Copyright e licenze

I testi di questo sito sono responsabilità e copyright dei rispettivi autori e sono coperti dalla licenza Creative Commons Attribution - NoDerivs - NonCommercial

Creative Commons Logo