Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions.php on line 334
Politics Matters » Stando ai dati di sondaggio, gli americani sono impazziti…
Politics Matters

Menu

Utenti

1 Utente Online

Link utili

Blog e Risorse

Media

Opinion Polls

Osservatori

Partiti

Più letti

arrow I latini gi? lo sapevano: sine pecuniae
arrow Lo Strappo Atlantico : intervista a Rita di Leo
arrow Comunque vada, serviranno a qualcosa queste elezioni?

Da non perdere

arrow Lo Strappo Atlantico : intervista a Rita di Leo
arrow I latini gi? lo sapevano: sine pecuniae
arrow Il dialogo USA - Europa
arrow Il sogno imperialista degli intellettuali americani
arrow Presidenziali americane: l’ultimo round
arrow Tutti i rischi di Kerry

13/10/2004

Stando ai dati di sondaggio, gli americani sono impazziti…

Valentina Reda, ore 9:12 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Chiunque stia seguendo le vicende relative alle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti si deve confrontare ogni giorno con evidenti, quanto sconcertanti, cambi di fronte da parte dell’elettorato americano. Almeno ? quello che appare se si osservano le cifre dei sondaggi pubblicati nell’ultimo periodo. Se si vuole fare riferimento solo ad alcuni dei risultati resi pubblici nell’ultima settimana si nota infatti che se l’istituto AP/Ipsos vede Kerry in notevole vantaggio su Bush (50% contro 46%) il 6 ottobre, gi? l’11 ottobre, l’istituto Zogby prevede la parit? dei due candidati (al 45%). Lo stesso giorno, la CBS riporta Bush al 48% contro un 45% di preferenze espresse per Kerry; la Abc (dati Tns) rileva uno stesso scarto tra i due candidati, ma con una percentuale del 50 contro il 46%, sempre a vantaggio di Bush. Infine, l’istituto Gallup, in seguito ad un’inchiesta compiuta il 10 ottobre, riporta Bush al 48% e Kerry al 49%: una sostanziale parit? che conferma i dati precedentemente diffusi dallo stesso istituto.

La confusione ? grande e la prima ipotesi che verrebbe spontaneo proporre ? quella di una sostanziale divergenza delle metodologie utilizzate, o meglio dei campioni, anche senza voler arrivare ad immaginare un’ipotetica partigianeria dei diversi istituti. Cosa che non ? per? neanche da escludere a priori.

Nel compiere il primo passo verso un’analisi delle note metodologiche che in generale sono riportate in calce ai sondaggi pubblicati, l’elemento che salta immediatamente agli occhi ? da una parte il numero di intervistati ( in media ? superiore al un migliaio di individui, ma non mancano casi in cui i rispondenti sono tra i 700 e i 900, o pi? di 2000) e, dall’altra parte, che i margini di errore previsti sono in alcuni casi anche del 5% in pi? o in meno rispetto al risultato ottenuto. Inoltre, ? opportuno sottolineare che i soggetti intervistati sono s? estratti dalla popolazione di et? superiore ai 18 anni, ma in generale poi si fa riferimento per le rilevazioni agli elettori registrati, o ai “likely voters”, ovvero gli elettori probabili.
Tutti questi elementi di certo gi? danno un’idea del perch? i dati siano tanto variabili da un istituto ad un altro e da una rilevazione ad un’altra.

La lettura di queste note non offre tuttavia la possibilit? di giungere a delle conclusioni chiare in relazione al metodo, dato il limite evidente delle informazioni offerte, e data anche l’impossibilit? dell’elettore di condurre un’analisi approfondita di tali elementi.
E’ opportuno quindi riportare l’attenzione sulla dimensione pubblica dei sondaggi pi? che su quella della produzione. Un esempio evidente della forza di tale dimensione ? offerto dal sondaggio Usa Today/CNN/Gallup, realizzato il 10 ottobre su un campione di 1.015 soggetti adulti, 793 probabili votanti e 941 elettori registrati. In tal senso ? lecito chiedersi se contino di pi? le differenze di metodo che sono alla base della produzione dei sondaggi o piuttosto le scelte operate dagli organi di informazione nella fase della pubblicazione dei dati.

Com’? possibile, dunque, che l’opinione pubblica conosca se stessa se la veridicit? dell’opinione sondata ? determinata dalla forza della voce che la veicola?

3 Comments


  1. Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 527

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 96

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 482

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 552

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 554

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 482

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

    Citando il precedente articolo “Il candidato repubblicano Bush ottenne 1.793 voti in pi? del democratico Gore.”
    Non mi sebre che sia stato fatto fino ad ora nessun riferimento a questa iniziativa:
    http://www.eff.org/e-vote/


    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 527

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 96
    Jonk — 13/10/2004 @ 11:38 pm


  2. Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 527

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 96

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

    Beh, il caos che si gener? nelle precedenti elezioni aveva ben poco a che fare con l’e.vote. La verit? ? che l’insieme delle procedure di voto del sistema elettorale americano sembrerebbero essere fatte apposta per disincentivare il voto, disperderlo, o combinare casini: a partire dalla registrazione nelle liste elettorali, al votare nei giorni lavorativi, alle assurde schede elettorali che sono stati capaci di inventare.
    Di fronte a tutto questo - ed in considerazione di un astensionismo cos? forte - le macchinette mi fanno meno paura. Occorre chiedersi piuttosto come mai un paese cos? estremamente pragmatico, che riesce ad inventare sbucciabanane automatici, o raccogligocce dalle scatole di pappa Maxwell, spreca intelligenza nelle cose pi? futili anzich? mettere a punto una procedura di voto semplice, diretta, ed a prova di errore. Per capire questo la categoria del luddismo non serve..


    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 527

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 96
    shine — 14/10/2004 @ 9:35 am


  3. Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 527

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 96

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 482

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 552

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 554

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 482

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

    Ed ancora una volta, si danno i numeri con tutti i se, i ma ed i forse del caso.
    http://www.repubblica.it/2004/j/speciale/altri/elezioniusa/terzodib/terzodib.html


    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 527

    Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/kses.php on line 96
    shine — 14/10/2004 @ 10:11 am

Lascia un commento

Sorry, the comment form is closed at this time.

Politics matters Ŕ una iniziativa di Politicaonline.it

Perché PoliticsMatters?

Le presidenziali USA alle porte paiono destinate a rimettere in moto il desiderio di attenzione e partecipazione politica in risposta ad un loro riproporsi in termini di scontro ideologico. Ciò anche per l'elevata posta in gioco rispetto agli equilibri socio-politici internazionali. Ecco allora questa iniziativa basata sull'impegno ad osservare da vicino quel che ruota intorno alle presidenziali USA analizzando i diversi livelli comunicativi proposti dai vari media.
Un blog-laboratorio, aperto e interdisciplinare, dove sperimentare le nuove possibilità del fare cultura e informazione politica.

Archivio

Per collaborare

Proposte (serie) di collaborazione vanno inoltrate alla redazione.

Copyright e licenze

I testi di questo sito sono responsabilitÓ e copyright dei rispettivi autori, e sono coperti dalla licenza Creative Commons Attribution - NoDerivs - NonCommercial

Creative Commons Logo


Syndicate