Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions.php on line 334
Politics Matters » Il ciclone arabo
Politics Matters

Menu

Utenti

1 Utente Online

Link utili

Blog e Risorse

Media

Opinion Polls

Osservatori

Partiti

Più letti

arrow I latini gi? lo sapevano: sine pecuniae
arrow Lo Strappo Atlantico : intervista a Rita di Leo
arrow Comunque vada, serviranno a qualcosa queste elezioni?

Da non perdere

arrow Lo Strappo Atlantico : intervista a Rita di Leo
arrow I latini gi? lo sapevano: sine pecuniae
arrow Il dialogo USA - Europa
arrow Il sogno imperialista degli intellettuali americani
arrow Presidenziali americane: l’ultimo round
arrow Tutti i rischi di Kerry

3/11/2004

Il ciclone arabo

Gianluca Baccanico, ore 12:15 am

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.politicaonline.it/home/politicsmatters/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Youssef M. Ibrahim, ex corrispondente per il NYT e per il Wall Street Journal, lancia una visionaria e tragica previsione sulle elezioni presidenziali statunitensi.
In breve quello che ha scritto:
Chiunque vinca dar? il via libera al ciclone che si ? addensato sul medio oriente negli ultimi tre anni.
L’anno che Bush e Kerry hanno affrontato in punta di forchetta per evitare scossoni all’elettorato, ha lasciato la nostra regione vicina a maturare cambiamenti epocali.
L’Iraq ? e sar? instabile per almeno una decade, l’Iran ? pronta per l’atomica, Israele ? sempre pi? in bilico tra il bisogno di sicurezza e il lancio oltre il baratro di una guerra totale contro i paesi arabi, la Siria deve ridimensionare la propria influenza su un Libano che sembra essersi ripreso dagli anni ottanta e l’Egitto sembra non essere pi? in grado di ignorare le spinte riformiste che provengono dal suo interno.
Quattro anni a mani libere, per Bush o Kerry poco importa si potrebbe dire, vuol dire una politica estera spigliata, senza timidezze elettorali. E gli Stati Uniti non sembrano pi? sopportare un rapporto alla pari, seppure formale, con i paesi dell’area. L’Europa sembra riprendersi dalla vicenda Iraq e pronta a ricompattarsi ad ovest oltre l’Atlantico. La Francia stessa non potr? difendere ad oltranza i paesi arabi, se le turbolenze della regione inizieranno a minacciare l’Europa tutta.
Quindi il vizio vittimista dei paesi arabi sembra trovare le peggiori conferme, con Israele e l’Iran a puntarsi l’atomica e i 19 paesi della lingua del Corano ancora lontani da una solidariet? in grado di farli agire per la sicurezza comune.

Comments

Nessun commento presente.

Lascia un commento

Sorry, the comment form is closed at this time.

Politics matters Ŕ una iniziativa di Politicaonline.it

Perché PoliticsMatters?

Le presidenziali USA alle porte paiono destinate a rimettere in moto il desiderio di attenzione e partecipazione politica in risposta ad un loro riproporsi in termini di scontro ideologico. Ciò anche per l'elevata posta in gioco rispetto agli equilibri socio-politici internazionali. Ecco allora questa iniziativa basata sull'impegno ad osservare da vicino quel che ruota intorno alle presidenziali USA analizzando i diversi livelli comunicativi proposti dai vari media.
Un blog-laboratorio, aperto e interdisciplinare, dove sperimentare le nuove possibilità del fare cultura e informazione politica.

Archivio

Per collaborare

Proposte (serie) di collaborazione vanno inoltrate alla redazione.

Copyright e licenze

I testi di questo sito sono responsabilitÓ e copyright dei rispettivi autori, e sono coperti dalla licenza Creative Commons Attribution - NoDerivs - NonCommercial

Creative Commons Logo


Syndicate